Dopo anni di discussioni, dimostrazioni di democrazia partecipata, dibattiti virtuali, chiude i battenti il forum on line più importante e più amato della vallata dell’ultimo decennio. Una notizia triste per un forum che muore con la speranza di accendere nuovi aggregatori sociali nel Valdarno. Difficile però, ottenere gli stessi risultati.

di SARA BRACCHINI

Il Valdarno Internet Cafè saluta per sempre i propri utenti. Proprio così, la web community più conosciuta in Valdarno ha deciso di chiudere.

“Abbiamo pensato a lungo a cosa fare ma purtroppo nessuno di noi ha più tempo per gestire il Vic. Siamo molto dispiaciuti ma ci rendiamo conto che gli impegni di ogni membro dello staff sono molteplici e preferiamo chiuderlo piuttosto che non riuscire a portarlo avanti come vorremmo.” affermano con evidente rammarico i gestori del forum. Il Vic nacque nel 2006 da un’idea di Chiara Ferretti che aveva lo scopo di creare uno spazio virtuale per i giovani del nostro territorio, uno spazio dove confrontarsi, discutere e affrontare insieme tematiche di ogni genere.

Nel profilo facebook del forum si legge “Il Vic è ormai una realtà conosciuta e riconosciuta come centro nevralgico della comunicazione internet in Valdarno”,  e ancora  “è un forum di servizio, un contenitore d’informazioni accessibili a tutti, una banca dati di eventi musicali e culturali che chiunque può arricchire pubblicizzando le varie iniziative del territorio in modo semplice e veloce”.

L’agenda del Valdarno internet cafè è stata per anni un noto punto di riferimento per tutti coloro che volevano sapere cosa offriva il Valdarno ogni giorno e oltre che organizzare eventi e partecipare come partner a quelli degli altri. Il 23 febbraio, il forum festeggiava anche il suo compleanno con feste aperte a tutti. Oggi nella home page del Vic si legge “Il forum è stato un punto di riferimento per tutto il Valdarno negli anni passati, un punto di aggregazione sociale, virtuale e poi anche reale. Per questo vorremmo ringraziare tutti quelli che hanno partecipato, che hanno creduto nel progetto, i membri dello staff che si sono succeduti in questi anni, gli utenti e le persone che hanno partecipato alle nostre feste. Lasceremo aperta la fan page di facebook, in modo che tutti quelli che vogliono, possono lasciare un messaggio (una specie di guestbook), con i pensieri e le parole di cosa è stato per loro il Vic, oppure per un semplice saluto”.

Si, perché  il Vic era molto di più di un semplice forum. Lo staff che lo gestiva è riuscito col tempo a farlo diventare un punto di ritrovo per molte persone che da semplici utenti diventavano amici, da punto d’incontro virtuale a vero punto di ritrovo anche nella vita con cene, feste ed eventi. I nickname scelti per la propria personalità virtuale venivano presto svelati fino a diventare veri rapporti di amicizia. Il forum, una delle forme più moderne di democrazia, ha avuto una sua personale storia nel nostro Valdarno, una storia che è stata scritta interamente dal Valdarno internet cafè che non ha mai avuto la presunzione di rappresentare autorità o particolari ideologie ma solo quella di dare voce a chiunque ne chiedesse.

Ma i tempi cambiano e oggi il Vic, pur con 11.084 discussioni e 1.437 utenti, sembra ormai sorpassato da più moderne forme di social web che si spera sappiano rendere giustizia al loro predecessore senza farne sentire nemmeno la più lieve nostalgia.