Si è chiusa nel Palazzo Pretorio di Figline Valdarno il 16 gennaio scorso la mostra “Arte a Figline. Dal Maestro della Maddalena a Masaccio”.

Ampio il consenso di pubblico e stampa, in significativo aumento i dati di affluenza rispetto al passato: ben 6529 visitatori  contro di 5900 dell’evento del 2008.

La collaborazione tra il Comune di Figline Valdarno e l’Istituto degli Innocenti di Firenze ha permesso, inoltre,  la visita della mostra a 30 classi della scuola primaria, 19 classi della scuola secondaria di primo grado e 6 classi della scuola secondaria di secondo grado per un totale di oltre 1200 studenti .

La mostra  è all’interno  del progetto Città degli Uffizi: una forma di gemellaggio artistico-turistico tra Firenze e il Valdarno, l’obiettivo quello di promuovere flussi turistici indirizzati a luoghi diversi dagli itinerari abituali e dare spazio alla conoscenza ancora mai pubblicamente esposte, spesso  conservate nei depositi.

All’interno dello stesso progetto fino al 1 maggio 2011 “Ghirlandaio. Una famiglia di pittori del Rinascimento”,  Scandicci- Castello dell’Acciaiolo.

Maya Ungar