La storia del popolo della notte al centro di un film-documentario scritto e diretto da Andrea Bertini, montevarchino fondatore dell’Associazione Studi
Museologia del Cinema che attraverso interviste, documenti fotografici e filmati racconta l’esperienza della musica techno-progressive affermatasi in Italia alla fine degli anni ’80.

La storia si svolge in un triangolo immaginario che ha i suoi vertici nelle Province di Massa, Firenze e Livorno, il suo centro nella cittadina di Tirrenia e il suo luogo simbolo nella discoteca Imperiale, contesto da cui partirà il racconto di Mezzanottemezzogiorno.

Ad emergere sin dalle prime immagini è lo spaccato di una generazione sotterranea, nell’accezione britannica underground, che visse la propria gioventù anagrafica e fecondità artistica tra la caduta del Muro di Berlino (1989) e l’inizio dell’Età della Globalizzazione (1994).

In questo contesto, socio-politico, si muove il racconto che ricostruisce l’humus culturale, le usanze, i rituali del popolo della notte, un popolo che proprio in quel momento stava codificando il linguaggio che diverrà in poco più di un decennio di dominio pubblico. Termini come afterhours, happyhours, trendy, vocalist, pr, selezione, privè, bella gente, dj’s session, trasgressione, animatrici si affacciano nel lessico giovanile. Usanze come l’aperitivo, la bevuta prima di andare al locale, lo shopping nei negozi di tendenza per crearsi un look trasgressivo e alternativo da sfoggiare in pista dilagano tra i ventenni. A popolare questo mondo una nuova gerarchia dagli addetti ai lavori: pr, buttafuori, animatrici e cubiste, dj’s e vocalist. sociale fatta.

Tirrenia, cittadina fondata durante il Ventennio, visse il suo massimo splendore in concomitanza con l’apertura degli Studi Cinematografici della Pisorno. A seguito della seconda guerra mondiale subisce notevoli contraccolpi che culminano con la chiusura della Cosmopolitan, la vecchia “Pisorno”, agli inizi degli anni ’80, perdendo, almeno nei mesi invernali l’appeal che aveva conquistato. Sarà da questo momento, nello specifico dal ’90 al ’95, che Tirrenia sarà attraversata da una nuova energia: l’apertura della discoteca Imperiale che in breve diventerà catalizzatore di novità artistiche e musicali.

I dj’s d’avanguardia, i vocalist più dissacranti, e migliaia di giovani provenienti da tutta Italia si riversano in città. É una massa pressoché invisibile, un popolo di nottambuli che fugge le convenzioni senza scontrarvisi che si sposta lungo tutto il litorale tirrenico fino all’entroterra: il Duplè di Aulla, il Jaiss di Empoli, il Tartana di Follonica, l’Insomnia di Ponsacco e il The West, solo per citarne alcuni, i luoghi deputati ad accoglierli.

L’anteprima nazionale di Mezzanottemezzogiorno viene presentata venerdì 15 aprile alle ore 21 al cinema Odeon di Ponsacco.

In onore del sound tecno-progressive la serata proseguirà con un grande evento: gli artisti che hanno fatto la storia del movimento saranno ancora insieme solo per una notte, dalle 23:00 al Dress Code, ovvero l’ex Insomnia di Ponsacco.

MEZZANOTTEMEZZOGIORNO è prodotto da 3nero in collaborazione con ASMdC (Associazione Studi Museologia del Cinema) con il patrocinio di Comune di Ponsacco, Viareggio Europa Cinema, Mediateca Toscana – Film Commission e del corso di laurea in “Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione”, Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di  Pisa. Un grazie particolare va ad Alfea Cinematografica, al Cineclub Arsenale, allo  Sudio Kime s.a.s ed a calci.it.

Andrea Bertini

Nasce a Montevarchi in provincia di Arezzo nel 1975. Si trasferisce a Pisa per studiare Storia dell’Arte. In seguito diventa collaboratore del prof. Pier Marco de Santi e fonda l’Associazione Studi Museologia del Cinema curando eventi a livello nazionale ed internazionale. A seguito della collaborazione con il settore Educational dell’Istituto Luce si trasferisce a Roma dove intraprende la carriera di editor freelance. Esordisce come regista con il documentario Mezzanottemezzogiorno e cura il catalogo del film edito da ETS. Attualmente risiede a Montevarchi.

Cinema Odeon

Ponsacco (Pisa) 15 aprile ore 21:00

sito web: www.mezzanottemezzogiorno.com

mail: info@mezzanottemezzogiorno.com

Ingresso libero


Sara Bracchini