Prosegue a gonfie vele la rassegna teatrale Nella pancia della balena, rivolta ai bambini di tutte le età al Teatro Vivaio di Incisa in Val d’Arno con inizio alle 16,30.

L’iniziativa nasce con un importante obiettivo, quello della raccolta fondi che saranno devoluti alla Croce Rossa Italiana. “Il Comitato Femminile  della Croce Rossa Italiana di Incisa – ha ricordato l’assessore alla cultura Margherita Ghiandelli – è impegnato in un progetto di assistenza dei bambini che soffrono di una grave malattia, la spina bifida, una brutta malformazione che non consente loro di giocare e divertirsi come tutti gli altri”.

Il prossimo appuntamento è per domenica 30 gennaio con Coppelia della Compagnia Fontemaggiore di Trento: uno spettacolo di attori, oggetti e figure, con effetti di proiezione da una lanterna magica.

La rassegna teatrale si chiude domenica 6 febbraio con Il Viaggio del Burattinaio spettacolo delicato e poetico di musica e animazione bunraku a cura della Compagnia Dottor Bostik di Torino.

“Il teatro può essere anche un incontro tra culture, idee e valori diversi tra loro e per amarlo è importante imparare a conoscerlo ed apprezzarlo fin da piccoli – ha concluso l’assessore Ghiandelli – per questo il comune di Incisa in Val d’Arno crede molto in questa iniziativa”.

L’ingresso agli spettacoli è gratuito.

Sponsor dell’intera iniziativa è la Cassa di Risparmio di Firenze.

Patrizia Centi