E’ sufficiente un breve corso di formazione per imparare ad utilizzare un defibrillatore, strumento indispensabile per salvare la vita in caso di arresto cardiaco.

Lo sanno bene gli autori del progetto ‘Mini Anne’ ideato dal dipartimento Emergenza – Urgenza dell’Usl 8 di Arezzo in collaborazione con il Comune di Montevarchi e la Conferenza Zonale dell’Istruzione che hanno pensato di insegnare agli allievi del 4^ anno del liceo “B. Varchi” di Montevarchi  le tecniche di  Base Life Support  (BLS) ( D ) durante le ore di lezione di educazione fisica.

Il corso  permette ai ragazzi di apprendere le conoscenze teoriche e pratiche del soccorso cardiorianimatorio e le necessità di interruzione delle aritmie cardiache potenzialmente mortali, oltre che  acquisire abilità manuali, tecniche  e pratiche sul mantenimento temporaneo delle funzioni vitali (massaggio cardiaco e respirazione bocca/bocca), tecniche del BLS .

Il progetto si basa si un’idea di  formazione a cascata; ogni allievo si impegna ad insegnare le pratiche del  BLS (D) a due adulti, uno dei quali  sostiene in seguito un esame con i medici del 118 e  il voto da lui conseguito, contribuisce alla media nella votazione finale dello studente  in educazione fisica.

Durante la lezione che si è tenuta lunedi  7 marzo al Palazzetto dello Sport di Montevarchi, ai ragazzi, guidati da sette formatori delle Misericordie che li seguiranno per tutto il percorso,  sono stati donati i kit Mini-Anne, indispensabili per fare pratica immediata,  acquistati dall’Associazione onlus ‘Gli amici del cuore’.

Gli studenti  hanno ora un mese di tempo per insegnare le pratiche apprese  a due familiari che sosterranno un esame pratico ad aprile.

Sara Bracchini