E’ forse l’appuntamento asrtistico alternativo più interessante e importante del Valdarno da qualche anno a questa parte. Ora torna, per la sua sesta edizione. Ecco il Ne pas Couvrir 2011.

Arriva il Ne pas Couvrir

di SARA BRACCHINI

Poesia, arte, musica. Ecco gli ingredienti della VI° edizione del Ne pas Couvrir .

Il festival dell’arte che si terrà dal 14 al 16 luglio alle cave di Santa Maria a Levane offre anche quest’anno un cocktail di novità tutte da scoprire.

Facciamocele raccontare da Martina Picchioni, membro del  consiglio direttivo dell’associazione Diversi Uguali che si occupa ogni anno dell’organizzazione del festival.

Martina, di cosa si occupa esattamente l’associazione Diversi Uguali?

“La nostra associazione durante tutto l’anno si occupa dei doposcuola per bambini, centri estivi di san Pancrazio e ovviamente del Ne Pas Couvrir!”

Come funziona la macchina organizzativa del ‘Ne pas couvrir’?

“Il NPC! è nato come una festa per la rinascita dell’associazione diversi uguali, avendo negli anni trovato un grande riscontro da parte del Valdarno e non solo, poi è cresciuto sempre più arrivando ad essere uno degli appuntamenti più attesi nelle realtà del nostro territorio. Ora inizia ad essere “studiato” ogni anno alla fine dell’edizione precedente quando circa 15 ragazzi si ritrovano e facendo il punto della situazione, cercano di migliorare l’organizzazione del festival”.

Quest’anno il classico aperitivo d’inaugurazione si terrà proprio al borro delle Cave ed alle 21  darete il via alla tradizionale cena sociale. A favore di quale causa raccogliete fondi durante questa edizione?

“Quest’anno il giovedì del NPC! sarà inaugurato con un aperitivo preparato dai ragazzi del Beta Bar che verrà fatto proprio all’interno del festival. Successivamente la tradizionale cena sociale ‘Sotto le Stelle sulle Colline’ sarà a favore del banco alimentare di Bucine – Associazione Karibù”.

Martina Picchioni

Come scegliete i gruppi che suonano durante le serate?

“I gruppi emergenti che suonano al NPC! vengono scelti seguendo una “selezione” aperta a tutte le band, senza limiti di età o di genere. Oltre alla bravura cerchiamo di promuovere le band più vicine alle nostre realtà, ragazzi giovani che ancora non hanno avuto possibilità di esprimere la loro musica”.

E’ presente un’area dedicata agli artisti che desiderano presentare i loro lavori. Chi sono e che genere di opere troveremo  nel ‘nepART couvrir!’?

“Gli artisti che quest’anno esporranno all’evento sono circa 40, tra questi abbiamo fotografi, pittori e disegnatori, fumettisti, una fashion stylist, poeti e sulla collina quattro opere di scultori e artisti locali.

Anche quest’anno ci sarà un mercatino. Che tipo di prodotti possiamo trovarci?

“Il mercatino rispetto agli anni passati è molto più grande e al suo interno potrete trovare molti oggetti creati manualmente; bigiotteria, t-shirt e vestitini, dischi e vinili, borse, borselli e chi più ne ha più ne metta”.

Info Ne pas couvrir 2011:

14-16 luglio dalle ore 19:00

diversiuguali@hotmail.it
facebook/diversi uguali
facebook/ne pas couvrir! festival dell’arte
www.myspace.com/nepascouvrirfestival
twitter/nepascouvrir