Sono volate parole grosse, denunce, disservizi. Oggi il primo incontro tra l’azienda che gestisce l’acqua a Cavriglia ed il comune

“L’incontro è stato positivo ma prima di ritirare la denuncia voglio vedere se i buoni propositi si trasformeranno in fatti”. E’ apparso soddisfatto ma allo stesso tempo ben deciso a far valere i diritti dei cittadini il sindaco di Cavriglia Ivano Ferri, poche ore dopo il vertice avvenuto questa mattina con i dirigenti di Publiacqua, l’ente che gestisce il servizio idrico denunciato lunedì scorso dalle istituzioni cavrigliesi.

All’incontro, divenuto necessario dopo le numerose polemiche che hanno visto al centro la rete idrica in particolar modo nelle frazioni di Meleto e San Cipriano, hanno partecipato Ivano Ferri , il presidente di Publiacqua Erasmo D’Angelis e alcuni tecnici dell’ente :“Publiacqua ha preso atto della nostra insoddisfazione – ha affermato il sindaco di Cavriglia – ed ha preso l’impegno di rafforzare la struttura locale per poter venire incontro alle esigenze dei cittadini. Adesso faremo un monitoraggio sulle criticità presenti sul territorio e ci siamo dati di nuovo appuntamento per venerdì prossimo – ancora Ferri – per capire come poter risolvere i problemi”.

Publiacqua si è detta disponibile anche ad accelerare le procedure per la progettazione del nuovo collettore fognario Neri – Castelnuovo – Bomba, ma questo non è bastato a far ritirare la denuncia: “La disponibilità mostrata – ha concluso Ferri – non può far altro che piacere. Solo il tempo però ci dirà se i problemi saranno realmente risolti”. Insomma tra Publiacqua è il comune di Cavriglia c’è stata una schiarita ma per la pace dovremo aspettare ancora un po’.

 

Andrea Calcinai