A Terranuova Bracciolini i  festeggiamenti  per i 150 anni dell’Unità d’Italia si aprono in piazza Liberazione il 17 marzo alle 17.30 .

Il programma prevede musica e letture del Risorgimento italiano (Filarmonica G. Verdi – lettore Alessio Giusti) e alle ore 18.45 ‘Inno nazionale’ (con la partecipazione degli alunni dell’Istituto comprensivo Giovanni XXXIII e di una rappresentanza del Consiglio comunale dei ragazzi di Terranuova) – accensione illuminazione tricolore sulla Scuola. In caso di pioggia i festeggiamenti si svolgeranno nella mensa comunale in via Adige. Alle 19 è previsto un buffet tricolore offerto dal Comune, e alle 21, al centro culturale Le fornaci, viene proiettato il film ‘Nuovo Mondo’ (Ingresso gratuito), mentre venerdì 18 marzo alle  21.15 si svolge Tuscaegentes; musica e canti del Risorgimento italiano. Biglietti: platea euro 10, galleria euro 8. Per prenotazioni: tel. 055/9194722.

Il Comune di Figline Valdarno, gli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini e il gruppo donatori di sangue Fratres, organizzano “Il Sangue che ci unisce”. Un titolo significativo che vuol essere al contempo un richiamo al sangue versato per l’Italia dai giovani del Risorgimento ed un invito ai giovani di oggi a donare il sangue per la vita: il 17 marzo, infatti, in piazza Marsilio Ficino i “Fratres” saranno presenti dalle 80 con una emoteca, una roulotte per le visite, uno stand ed un’ambulanza, tutto per sensibilizzare i cittadini ed effettuare prelievi per verificare l’idoneità alla donazione.

La manifestazione per i 150 anni dell’Unità d’Italia inizia alle 10.30 con il raduno delle autorità in piazza IV novembre davanti al Comune, che poi in corteo si recheranno al monumento ai caduti nei Giardini Morelli per deporre una corona di fiori. Alle 11.30, dopo aver sfilato per le vie del centro storico, gli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini si esibiranno in piazza Marsilio Ficino in uno spettacolo in onore dell’Unità d’Italia..

San Giovanni Valdarno dedicato all’anniversario del nostro Paese il concerto: ‘L’Italia e gli italiani:150 anni di musica’ che si tiene mercoledì 16 marzo alle 21.15 nella Pieve di San Giovanni Battista in piazza Cavour, eseguito dal Concerto Comunale di San Giovanni Valdarno e dalla Corale “E. Cappetti”. Verranno ripercorsi 150 anni di musica “dell’Italia e degli Italiani”, dall’Unità del Paese ai giorni nostri, con le più significative musiche dei principali periodi storici che il nostro Paese ha vissuto. Dalle 21 alle ore 23 sono aperti i musei Casa Masaccio in corso Italia che ospita la mostra ‘Caos termici’  e il museo della Basilica di S. Maria delle Grazie in Piazza Masaccio che fino al 12 giugno espone la mostra  “Quiete, Invenzione e Inquietudine. Il Seicento fiorentino intorno a Giovanni da San Giovanni”. Prenotazione obbligatoria presso la Proloco 055.943748. Ingresso 2€.

Cavriglia festeggia  il 17 marzo alle 11, davanti al palazzo comunale offrendo un buffet a tutti i partecipanti.

Il Comune di Rignano sull’Arno festeggia  mercoledì 16 marzo dalle 21 in piazza della Repubblica con la  “Notte tricolore”,  concerto della Banda Musicale “La Tarantella”. A seguire  una rievocazione storica per le vie del paese a cura dell’Associazione Chernobyl.

L’amministrazione comunale di Incisa in Val d’Arno si riunisce in seduta straordinaria il 17 marzo alle 11.00 nella sala consiliare “Manuele Auzzi” per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Nell’occasione viene presentata una pubblicazione riguardante gli atti del Consiglio Comunale dell’ epoca e il plebiscito per l’ammissione al Regno ed estrapolati dell’archivio comunale. Inoltre viene consegnato al cittadino Leonetto Renzoni lo “Stemma della Città”, onorificenza al merito per aver preso parte attiva alla lotta partigiana durante la resistenza.

A Reggello giovedì 17 marzo viene  inaugurata, nella Nuova Biblioteca Comunale, la mostra filatelico – numismatico – documentale “Viva l’Italia Una, viva i Padri di Solferino” a cura del Circolo Filatelico Fiorentino e Circolo Numismatico di Figline Valdarno che resta aperta fino al 27 marzo.L’appuntamento con le celebrazioni dell’Unità d’Italia è alle 10 in piazza IV Novembre dove si svolge l’esibizione del gruppo musicale dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Reggello “SaràBanda” e del gruppo degli Sbandieratori dei ragazzi della Scuola Secondaria di primo Grado di Reggello.

Tutte le amministrazioni invitano la cittadinanza ad esporre il Tricolore alle finestre. La Provincia di Firenze si rende disponibile a fornire la bandiera italiana a tutte le associazioni che ne fanno richiesta. Per info rivolgersi alla Segreteria del Presidente 055 2754484 o all’ Ufficio di Gabinetto 055 2760168

Sara Bracchini