Lega Pro Seconda Divisione

Brutto risveglio per la Sangiovannese, che dopo i 6 punti ottenuti nelle prime due giornate di campionato, è caduta in casa per mano de L’Aquila (a secco di punti prima della trasferta nel Valdarno). E dire che la gara era iniziata nel migliore dei modi per gli uomini di Fraschetti, in gol con Merini prima del pari ospite su calcio di rigore. Nella ripresa però era la formazione abruzzese a portarsi in vantaggio, mentre Pippi falliva il rigore del possibile pareggio per toscani; a completare la giornata amara della Sangiovannese ci pensava Perfetti che chiudeva la gara sul 3-1 per L’Aquila. Domenica 19 settembre toccherà alla Sangiovannese scendere in terra abruzzese per sfidare il fanalino di coda Celano.

Serie D

Dopo il pessimo esordio in casa della Sestese, il nuovo Atletico Arezzo ha conquistato il primo punto stagionale davanti ai propri tifosi: protagonista assoluto del match il portiere aretino Lancini che ha neutralizzato ben due calci di rigori dell’Orvietana. Nel primo tempo anche l’Arezzo aveva fallito un rigore prima del vantaggio realizzato dalla formazione umbra. Nella ripresa però giungeva il pari amaranto grazie a Fei, quindi toccava a Lancini salire in cattedra e salvare il risultato per l’Arezzo.

Cinquina invece per il Montevarchi che ha steso in casa il malcapitato Deruta (5-1 il risultato finale): la squadra aretina comanda solitaria la classifica con 6 punti. Per Caligiuri del Montevarchi una domenica da ricordare: il trequartista rosso-blu ha infatti realizzato 4 delle cinque reti che hanno steso la squadra umbra, ripagando la dirigenza che lo ha voluto fortemente a Montevarchi.

Eccellenza

Per il nuovo Gialloblù Figline, dopo il vittorioso esordio in trasferta, un buon punto ottenuto davanti ai propri tifosi (giunti numerosi allo stadio Del Buffa) contro il Sangimignano. La squadra senese era andata in vantaggio ad inizio partita, ma a venti minuti dal termine dell’incontro Federico Mori centrava il gol del definitivo 1-1, permettendo così al Figline di mantenere l’imbattibilità in campionato.

Ancora a secco di punti invece la neopromossa Rignanese che è stata sconfitta fra le mura amiche dal Baldaccio Bruni: il 2-1 finale è frutto di alcune ingenuità difensive della formazione bianco-verde, che hanno agevolato il successo degli ospiti. E dire che l’avvio di gara non poteva essere dei migliori per i padroni di casa, che si erano portati in vantaggio grazie al gol di Di Bartolomeo: prima dell’intervallo però il micidiale uno-due degli aretini ribaltava il punteggio di una gara che la Rignanese non riusciva più a recuperare.

Stefano Nonvel