Lega Pro Seconda Divisione

Beffardo pareggio (1-1) per la Sangiovannese che nel finale di gara viene raggiunta dal Crociato Noceto: al “Virgilio Fedini” di San Giovanni Valdarno gli azzurri si sono portati in vantaggio con un gol di Foglia ad inizio ripresa. Ma quando i tre punti sembravano ormai in cassaforte per i ragazzi di mister Fraschetti ecco che giungeva, a due minuti dal novantesimo, la rete degli ospiti messa a segno da Pietranera. Un punto che lascia con l’amaro in bocca in casa valdarnese, ma che alla luce dei risultati dagli altri campi permette di fare un ulteriore passo in avanti verso la salvezza: la Villacidrese infatti esce sconfitta dal campo del Gavorrano e sono ora 10 i punti di distanza dalla Sangio che inoltre mantiene due lunghezze di vantaggio sul Giulianova, fermato sul pari dal Bellaria. Dopo la sosta, la Sangiovannese riceve sempre al “Virgilio Fedini” il Chieti, compagine in lotta per un posto nei play-off.

Serie D

Ottima prova dell’Atletico Arezzo che nell’anticipo di sabato pomeriggio ha conquistato un prezioso e meritato punto sul campo della capolista Perugia: la formazione amaranto ha disputato un gran primo tempo che ha chiuso in vantaggio grazie al gol di Sanguinetti. Nella ripresa è venuta fuori la forza degli umbri che comunque hanno dovuto attendere la metà del secondo tempo per trovare il gol con Benedetti: è stata la rete dell’1-1, con la quale si è chiuso un combattutissimo derby.

In caduta sempre più libera il Montevarchi, giunto alla sesta sconfitta consecutiva, la tredicesima stagionale: questa volta è stata la Pianese a far festa. I senesi sono passati al “Brilli Peri” di Montevarchi col punteggio di 2-1, relegando i valdarnesi al quint’ultimo posto in classifica.

Soltanto Deruta e Fortis Juventus, fra le squadre impegnate nella lotta per non retrocedere, non sono riuscite a far punti: Arezzo ed Orvietana condividono (con 30 punti) il primo posto utile per non disputare i play-out, ma gli amaranto sono in vantaggio negli scontri diretti. Il Montevarchi, due punti più indietro, è braccato da Sestese e Fortis Juventus, ed è a sole 5 lunghezze dal penultimo posto (occupato dal Deruta) che significa retrocessione diretta.

Eccellenza

Non ci sono ormai più aggettivi per descrivere il girone B dell’Eccellenza Toscana: davvero incredibile quello che succede ogni domenica, con i risultati che finiscono regolarmente per smentire i pronostici e creano situazioni di classifica inaspettate fino a qualche settimana prima. A beneficiare dell’esito della trentesima giornata è la Castelnuovese che si è imposta (1-0) in casa contro il Pontassieve (grazie ad un gol di Rigucci ad inizio ripresa) ed approfittando della sconfitta interna del Lanciotto Campi Bisenzio (0-1 per mano della Baldaccio Bruni), si è portata a tre sole lunghezze dal vertice. A quattro giornate dalla fine pertanto si riaprono completamente i giochi per la vittoria del campionato: Lanciotto 56 punti, Castelnuovese e Sansovino 53 punti. Nel prossimo turno, ferma la Sansovino che osserverà il proprio turno di riposo, la capolista sarà impegnata sul campo del Subbiano (formazione in cerca di punti salvezza), mentre la Castelnuovese andrà a Rignano sull’Arno in un derby fondamentale per entrambe.

La Rignanese infatti ha perso una buona occasione per portarsi al quinto posto in classifica cadendo (3-1) in casa del Sangimignano: in questo modo i play-off restano per i valdarnesi sempre distanti una lunghezza (dato che il Fiesolecaldine ha riposato, mentre la Sinalunghese ha pareggiato con la Sansovino), ma si fa sotto anche lo stesso Sangimignano, ora a tre punti dal quinto posto. Rignanese – Castelnuovese rappresenta quindi per entrambe una specie di ultima chiamata per i rispettivi obiettivi.

Pesante sconfitta interna per il Gialloblù Figline che ha lasciato l’intera posta in palio al Chiusi che si è imposto per 2-1: una battuta d’arresto pericolosa perchè arrivata in uno scontro diretto e che ha permesso agli ospiti di portarsi ad una sola lunghezza dai valdarnesi. Il Figline, che dovrà riposare all’ultima di campionato, è in piena zona play-out: al quint’ultimo posto con 29 punti, precede Chiusi (28), Bibbiena (27), Pontassieve (26) e San Piero a Sieve (23). Pertanto, oltre a doversi guardare bene le spalle, i gialloblù dovranno fare la corsa su Calenzano (31 punti, prima squadra al momento al di fuori della zona play-out, e prossimo avversario del Figline), San Donato Tavarnelle (32), Soci (33) e Subbiano (33): una lotta nella quale nessuno può ancora sentirsi al sicuro.

Stefano Nonvel

Nella foto i giocatori dell’Arezzo salutano a fine partita i propri tifosi giunti a Perugia (foto di Giulio Cirinei per Amaranto Magazine – www.amarantomagazine.it)

INFORMAZIONI

Per il campionato 2010 – 2011 l’AC Sangiovannese ha installato un punto di prenotazione dei biglietti presso l’Associazione Proloco San Giovanni Valdarno.

E’ sufficiente comunicare i propri dati (compresa la data di nascita) ed il settore in cui si desidera il posto, mentre il ritiro del biglietto avviene la domenica, prima della partita, allo sportello “accrediti” dello Stadio Fedini.

Ecco i prezzi dei biglietti:

– gradinata: € 10;

– tribuna coperta interi: € 20;

– tribuna coperta ridotti, donne e ragazzi: € 15;

– poltroncine: € 30.

Associazione Proloco San Giovanni Valdarno

Piazza Cavour, 3

52027 San Giovanni Valdarno (AR)

Tel. 055 943748

Fax. 055 9121123

info@prolocosangiovannivaldarno.it

www.prolocosangiovannivaldarno.it