Serie B1

Il Valdarno Volley reagisce nel migliore dei modi all’eliminazione dalla Coppa Italia e si impone nettamente sul campo del fanalino di coda Casciavola. Sfida sulla carta agevole per le ragazze di Barbara Biagi, ma col rischio di prenderla sottogamba: memori del recente ed inaspettato ko casalingo con Trevi (valso alle umbre l’accesso ai quarti della Coppa Italia) e consapevoli che le pisane sono in cerca del primo successo stagionale (che frutterebbe importanti punti salvezza), il team figlinese scende in campo con grande determinazione e non si fa sorprendere dalle avversarie.

L’ottima regia della Ranieri permette alle proprie compagne di squadra di mettere a terra svariati palloni ed il primo set, che scorre con le nero-celesti sempre avanti nel punteggio, si chiude con un netto 25-16.

Ancora più marcato il divario nella seconda frazione con le fiorentine che spadroneggiano, Basciano, Ambrosi e Tani che sono dei cecchini infallibili, e la difesa di casa che non sa più da che parte rifarsi: il Valdarno concede appena 13 punti alle locali, e così anche il secondo set va velocemente in archivio.

Nel terzo gioco il sestetto di casa prova a reagire, mentre le valdarnesi rallentano il ritmo rispetto ai due precedenti dilaganti set. Ne scaturisce una frazione equilibrata, giocata punto a punto: nel finale però sono le pisane che riescono a trovare i punti decisivi, chiudendo il parziale sul 25-23 e portando la gara al quarto set.

Ma le ragazze di Barbara Biagi mettono in chiaro fin dall’inizio del gioco che il set precedente è stato solo una parentesi e riprendono a marciare ai ritmi dei primi due game. Per il CT Maceri non c’è scampo, l’attacco valdarnese è devastante ed il 25-16 permette alle ospiti di tornare a casa con un 3-1 più che meritato e con tre punti importanti per la classifica.

La formazione figlinese si trova adesso al sesto posto con 18 punti e le ultime due gare del girone d’andata vedranno le nero-celesti impegnate contro due squadre in lotta per non retrocedere (Narni e Corciano): considerando che, causa il ritiro dal campionato per problemi economici del Cittaducale Rieti, le retrocessioni automaticamente passeranno da tre a due, riuscendo a portare a casa punti nelle prossime due gare, il team toscano potrà affrontare con maggiore tranquillità il girone di ritorno e cercare di scalare qualche posizione in classifica.

Stefano Nonvel

Nella foto Scilla Basciano del Valdarno Volley (foto di Rocco Caprella)