Serie B1

Dopo la sconfitta patita in casa del Lucky Wind Trevi, il Valdarno Volley rialza immediatamente la testa e fra le mura amiche supera per 3-1 la formazione del Lardini Filottrano. Un’ottima affermazione quella di Basciano e compagne contro una una compagine determinata a cercare il sorpasso il classifica, ma che alla fine è dovuta tornare nella Marche a mani vuote.

La gara è molto combattuta soprattutto nel primo e nel quarto set, nei quali le fiorentine riuscono ad avere la meglio proprio di una manciata di punti. Nella prima frazione regna un costante equilibrio: la maggior convinzione delle ragazze di Barbara Biagi permette loro di imporsi col parziale di 25-22.

Completamente diversa la situazione nel secondo gioco, nel quale non vi è mai storia: la formazione nero-celeste prende immediatamente il largo e chiude la frazione con un roboante 25-9. Set nel quale le ospiti non sono proprio entrate in partita, al punto che difficilmente si sarebbe potuto dire di assistere ad una sfida fra due squadre appaiate a pari punti in classifica.

Il largo successo del secondo parziale causa però un piccolo rilassamento nel team di casa, e Filottrano riusce perfettamente ad approfittare della situazione: questa volta infatti sono le marchigiane a prendere il sopravvento sul Valdarno ed a chiudere a proprio favore il gioco col punteggio di 25-15.

Si arriva così al quarto set che le ragazze di Barbara Biagi devono cercare di vincere se vogliono portare a casa l’intera posta in palio: le due squadre lottano punto a punto ed il set è davvero combattuto ed emozionante. L’equilibrio permane fino alle fine, tant’è che si arriva ai vantaggi: dopo aver tenuto i propri tifosi col fiato sospeso, le figlinesi chiudono il gioco a proprio favore per 28-26, conquistando così tre punti preziosi.

Un successo che vale il quinto posto per il Valdarno Volley, impegnato sabato 19 febbraio ad Ancona contro l’Edilcost, formazione che occupa l’ottavo posto in una zona di classifica abbastanza sicura rispetto alle squadre in lotta per non retrocedere.

Stefano Nonvel

Nella foto Valeria Carlozzi (foto di Rocco Caprella)