Serie B1

Altra vittoria per il Valdarno Volley, la quinta nelle ultime sei gare di campionato: questa volta il team fiorentino si impone con un rotondo 3-0 sul campo dell’Edilcost Ancona, balzando così al quarto posto in classifica, a soli tre punti dalla zona play-off.

I tre set sono stati molto combattuti e vissuti sul filo dell’equilibrio costante, tant’è che le ragazze di Barbara Biagi, sia pur con pieno merito, hanno dovuto lottare fino all’ultimo punto per portare a casa i vari parziali. L’Edilcost Ancona, invischiata nella lotta per non retrocedere, non ha mollato un attimo, costringendo le valdarnesi a non rilassarsi neanche un momento: e quest’ultime sono state bravissime a non abbassare mai la guardia conquistando, con una bella prova di squadra, tutti e tre i set.

Nel primo parziale l’equilibro è continuo, con le due formazioni sempre punto a punto: le ragazze di Barbara Biagi danno l’impressione di avere qualcosa in più, e riescono a dimostrarlo sia in fase di attacco che in difesa, mostrando sempre un’ottima compattezza di squadra. Il finale del set è appassionante con la Puccini in evidenza fra le ospiti: avanti 21-19 prima e 23-22 poi (dopo aver nel mentre subito la parziale rimonta delle marchigiane che si erano portate sul 22-21), le nero-celesti sfruttano al meglio la prima palla-set, grazie al muro della Carlozzi che chiude il parziale sul 25-23.

Nel secondo set l’equilibrio permane in particolar modo fino al secondo time-out tecnico, quando il Valdarno riesce a prendere qualche punto di vantaggio (21-16). La formazione toscana mette in mostra una splendida pallavolo, ed anche il pubblico di casa riconosce i meriti di Ranieri e compagne. L’Edilcost prova a rientrare in partita ma le nero-celesti non lasciano speranze alle padrone di casa e chiudono a proprio favore anche il secondo gioco, col punteggio di 25-22.

Nel terzo set la squadra di Ancona tenta il tutto per tutto e la gara si fa ancora più combattuta ed incerta: ma il carattere ed il cuore delle ragazze di Barbara Biagi sono davvero immensi e non danno possibilità alle marchigiane di riaprire la partita. Gli attacchi della Basciano e della Puccini, la solita strepitosa regia della Ranieri, la grande prova della Carlozzi e di tutta la squadra sono il segnale che il Valdarno vuole chiudere al meglio questa partita. Ed infatti proprio la Carlozzi, sul 20-20, ispira l’allungo decisivo: si va sul 24-21, ma l’Edilcost riesce ad annullare la prima palla-match. Al secondo tentativo però è ancora la Carlozzi, con un millimetrico pallonetto a chiudere il set sul 25-22 e far esultare sestetto e panchina toscana.

Una squadra, quella del Valdarno Volley, che sta crescendo e maturando partita dopo partita e che si sta dimostrando una delle più belle realtà di questo campionato: se la concentrazione rimarrà quella espressa finora (ed il team nero-celeste ha sempre dato prova di essere molto determinato e combattivo), per le ragazze di Barbara Biagi potrebbero aprirsi anche scenari davvero esaltanti, ma come sempre, occorre guardare partita per partita. Il primo e prossimo esame si chiama Nuova Oma Val di Magra, di scena al Pala San Biagio di Figline Valdarno domenica 27 febbraio.

Stefano Nonvel

Nella foto l’esultanza delle giocatrici del Valdarno Volley (foto di Rocco Caprella)