Venerdì 30 maggio, alle 21,30, appuntamento musicale da non perdere al caffè letterario “Fahrenheit 451”.

Amana Melomé, in tourné nel nostro paese per promuovere il suo album d’esordio dal titolo “Indigo Red”, fa tappa a San Giovanni Valdarno e ci onora della sua presenza, dopo aver deliziato il palato fine degli spettatori fiorentini e prima di proseguire per Bologna e Milano.

Tedesca di nascita, ma residente a Los Angeles, è “nipote d’arte”, considerato che suo nonno Jimmy Woode, contrabbassista dell’orchestra di Duke Ellington, collaborò con Ella Fitzgerald, Sarah

Vaughan, Billie Holiday e Dizzie Gillespie, mentre sua zia Shawnn Monteiro è tutt’oggi attiva sulla scena musicale internazionale.

Nel repertorio di Amana Melomé sono presenti brani personali di influenza neo-soul e funk, jazz, bossa e reggae.

La musica di Amana è un armonioso intreccio di stili e i suoi testi sono vivaci e animati da una consapevolezza e una purezza rara.

L’artista è accompagnata da un trio di musicisti di enorme levatura tecnica: Francesca Taranto (basso), Francesco Fagiani (chitarra) e Paul Dabiré (percussioni e water drum).

Per avere un piccolo assaggio delle sue doti : http://it.youtube.com/watch?v=lf2svZgSz1Y

Ingresso gratuito.