Il comune di Castelfranco di Sopra raggiunge il 35% di raccolta differenziata.

Con l’attivazione dei nuovi servizi di  raccolta dell’organico con cassonetti stradali e con il porta a porta della carta e  cartone il comune supera l’obiettivo previsto dalla legge portandosi al di sopra della media registrata in Provincia di Arezzo che si attesta attorno al 26%. “Questo risultato – commenta il sindaco Rita Papi – è dovuto in larga parte alla partecipazione dei cittadini che hanno apprezzato e condiviso gli sforzi dell’amministrazione.

Negli ultimi mesi sono stati differenziati e quindi avviati a recupero più del 40% dei rifiuti prodotti dalle famiglie e dalle attività produttive. 

Grazie a questo impegno il nostro comune  ha dato un contributo decisivo per il rispetto dell’ambiente, per la riduzione dei rifiuti da conferire in discarica ed ha risparmiato circa 20.000 euro di ecotassa che potranno essere investiti per migliorare il servizio e per interventi di tutela del territorio”.