Il Comune di Figline Valdarno si è posizionato al 27° posto nella graduatoria stilata da Legambiente e dal Dipartimento di Protezione Civile, su scala nazionale, per quanto concerne il monitoraggio sulle attività delle amministrazioni comunali per la mitigazione del rischio idrogeologico.

La classifica – che rientra nel progetto “Operazione Fiumi” – è stata pubblicata questa settimana e per l’Amministrazione comunale ha riservato una piacevole sorpresa che la vede al quarto posto tra i Comuni della Regione Toscana , dietro soltanto ai Comuni di Vecchiano (provincia di Pisa) ed Empoli.

Ad incidere in maniera fondamentale sull’ottimo posizionamento finale sono stati alcuni interventi sui quali l’Amministrazione ha puntato molto e che sono stati coordinati in maniera egregia dall’Ufficio Ambiente e Protezione civile del Comune di Figline, con la collaborazione preziosa del Gaib (Gruppo Avvistamento Incendi Boschivi): tra le attività ricordiamo le varie esercitazioni di Protezione civile svolte finora, la redazione di un piano di emergenza comunale aggiornato ogni due anni, ma anche l’attività di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza.

Tutte queste esperienze trovano poi il loro naturale riassunto in Autumnia, la manifestazione dedicata all’agricoltura, all’ambiente e all’alimentazione che quest’anno si terrà dal 6 all’8 novembre nel centro storico di Figline Valdarno.