Dopo l’attivazione del porta a porta alle attività produttive di Via Poggilupi, nei prossimi giorni, a titolo sperimentale, il servizio verrà esteso anche alle aziende di Via Lungarno.
A tale proposito, giovedì 19 novembre, ore 21.00, presso l’Aula del Consiglio del Comune di Terranuova B.ni, si terrà un’assemblea pubblica, a cura dell’Amministrazione comunale e di Centro Servizi Ambiente Spa, in cui si parlerà delle caratteristiche del nuovo servizio e dei tempi di attivazione.

Con la copertura dell’area PIP di Via Lungarno il Comune di Terranuova completerà la sperimentazione della raccolta porta a porta su tutte le attività produttive presenti sul proprio territorio, migliorando di fatto la qualità del servizio in quelle aree dove sono più frequenti gli abbandoni nei pressi dei cassonetti stradali. In particolare, l’attivazione della raccolta porta a porta consentirà al Comune di raggiungere nel 2009 il 45% di Raccolte differenziate come prevede l’attuale normativa.

I tempi di attivazione su Via Poggilupi, più brevi del previsto grazie soprattutto alla collaborazione delle aziende, fanno ben sperare che tale risultato verrà presto raggiunto. A tal proposito, nelle prossime settimane sarà reso noto il primo dato sui flussi e sui quantitativi di rifiuti raccolti.

Per il 2010 sono inoltre previsti ulteriori ampliamenti del servizio di raccolta porta a porta sulle utenze domestiche. In particolare, oltre alle frazioni della Setteponti dove il servizio è già attivo, il prossimo anno saranno coinvolte la Frazione Penna, il Borro delle Cave e il Valdascione, nonché le frazioni di Castiglion Ubertini, Monticello, Tasso e Treggiaia. Nel 2010 il servizio sarà uniformato anche per il Capoluogo e la Frazione Ville.