Lunedì 1° marzo, concerto sul palco del caffè letterario Fahrenheit 451.

Alle 21,30 “Fabrizio Mocata Trio” presenta “Puccini Moods Repertory”.

Si esibiranno Fabrizio Mocata (piano), Gianmarco Scaglia (contrabbasso), Giovanni Paolo Liguori (batteria). Special guests: Raimondo Meli Lupi (chitarra) e John Helliwell (sax).

Due parole merita spenderle proprio su Helliwell, sax dei “Supertramp”, storica band inglese che quest’anno festeggia i quarant’anni di attività.

Da “Wikipedia“: “L’apice del successo arriva nel 1979, con “Breakfast in America”, caratterizzato da una gustosa copertina raffigurante la “skyline” di Manhattan composta da stoviglie varie, ed un retro-copertina dove i cinque Supertramp appaiono in un bar statunitense di fronte alla propria colazione, ognuno di loro col giornale della propria città natale in mano…un vero e proprio best-seller della storia del rock.

L’album coniuga ottima fattura e orecchiabilità dei pezzi, con testi tutt’altro che banali, oscillanti come negli altri album di quel periodo fra una pensosa malinconia e una costante ironia. Dal fortunato album saranno sfornati ben quattro singoli di grande successo: The Logical Song, Breakfast in America, Goodbye Stranger e Take the Long Way Home. Il responso popolare è incredibile, l’album resiste in classifica per quasi un anno intero, i Supertramp entrano di diritto nella storia della musica popolare”.

Ingresso a donazione libera.