Sono conclusi i lavori di ampliamento realizzati dalla Provincia di Firenze.

Orgogliosi del risultato gli Amministratori: non facile il superamento dei tagli e delle dificoltà di appalto.

Due piani fuori terra per un totale di 1.200 metri quadrati di superficie utile, con dodici nuove aule e due locali tecnici: il tutto grazie ad un investimento della Provincia di Firenze di 1.480.000,00 euro.

“L’’ampliamento del Vasari – – ha ricordato  l’’Assessore provinciale all’edilizia Stefano Giorgetti alla cerimonia inaugurale – era un impegno che l’’ Amministrazione provinciale aveva preso negli anni scorsi, sia con i dirigenti dell’Istituto che con gli stessi studenti, per far fronte al continuo aumento degli iscritti. Siamo riusciti a mantenere la promessa, nonostante le tante difficoltà incontrate, che tra l’altro hanno portato la Provincia a revocare l’’ aggiudicazione del primo appalto, in seguito all’’ accertamento di comportamenti da parte della ditta che riguardavano un grave inadempimento alle obbligazioni contrattuali”.

“Un grazie particolare ai responsabili e alle maestranze dell’’impresa Sicci Sud che ha ultimato i lavori nei tempi previsti per consentire agli studenti  di utilizzare i nuovi locali fin dal primo giorno del nuovo anno scolastico”.

Il nuovo complesso edilizio, che si aggiunge ai fabbricati già esistenti, è stato realizzato con una struttura portante in cemento armato. L’’edificio appena ultimato è completo di tutti i più moderni impianti: elettrico, idrotermosanitario, antincendio e di ricambio aria. Oltre alle aule e ai locali tecnici l’’ampliamento del Vasari ha consentito anche la realizzazione nel nuovo blocco di un nucleo di servizi igienici per il piano terra e uno per il piano primo.

Al piano seminterrato è stato predisposto un locale ad uso centrale Uta (Unità di trattamento aria).