Si attesta al 49,43% la media della raccolta differenziata dei mesi di gennaio-febbraio 2010, cifra che rappresenta un lieve calo rispetto al 51,20% che nel 2009 ha permesso al Comune di Figline di raggiungere la soglia stabilita e quindi di non pagare nessuna eco-tassa; va comunque considerato che la media è annuale ed è possibile senz’altro recuperare, tenuto conto anche che vi sono mesi nei quali tradizionalmente la R.D. aumenta.

Come più volte annunciato dall’assessore all’Ambiente, Gino Calvani, alla fine del 2010 il Comune dovrà raggiungere il 55% e per questo si ha comunque bisogno della collaborazione di tutti.

Le stesse considerazioni possono essere fatte relativamente al “porta a porta” avviato nel gennaio 2009 al Matassino: la percentuale media del 2009 è stata dell’81,95, mentre la media gennaio-febbraio 2010 è di 75,77%.

Il “porta a porta” resta comunque una metodologia molto vantaggiosa in termini di % di R.D. e pertanto nelle prossime settimane sarà estesa alle aziende che insistono nell’area industriale di Figline Nord.
Il Comune ricorda che per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti c’è il numero verde di Aer 800 011 895, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13, mentre nelle intere giornate di martedì e giovedì è aperta la stazione ecologica comunale dello Stecco per ogni tipo di rifiuti, compresi gli inerti da lavori domestici.
Ogni dubbio su come smaltire correttamente i vari tipi di rifiuto può essere chiarito con il dizionario dei rifiuti, un elenco dove sono indicati lettera per lettera i vari rifiuti e le modalità di smaltimento.

Copia cartacea del dizionario può comunque essere richiesta presso l’Ufficio Ambiente del Comune, presso la Stazione ecologica comunale o direttamente presso gli uffici di Aer, altrimenti è disponibile qui