Partirà a febbraio con i primi spot televisivi il progetto “VIVERE SICURI IN CASA PROPRIA IN ETA’ AVANZATA” finanziato da Cesvot, Socialnet Onlus, promosso da CNA Arezzo, Comune di Terranuova Bracciolini e Conferenza dei Sindaci del Valdarno. La casa rappresenta uno degli ambienti di vita a maggiore rischio di incidenti per gli anziani ed è per questo che è stato progettato in collaborazione con Socialnet un piano di interventi strutturato in più fasi – interviene l’Assessore Katia Faleppi del Comune di Terranuova Bracciolini. Il progetto – spiega Barbara Bennati direttore di Socialnet – è articolato in azioni di informazione-sensibilizzazione-formazione che prevedono l’organizzazione di sei incontri animati dall’esperto Geom. Paolo Emilio Cherubini e dal direttore di OASI Consulting Giancarlo Roggi, a partire dal 5 fino al 26 febbraio presso i circoli delle principali frazioni di Terranuova.

Gli incontri, aperti a tutta la cittadinanza, sono funzionali a dare consigli su come vivere con maggior consapevolezza e prudenza in casa propria. Contemporaneamente è previsto l’allestimento di un punto informativo itinerante gestito da volontari e pensionati della CNA e dell’Auser, preventivamente formati, che saranno gli “ambasciatori” della sicurezza domestica. Nello stand itinerante saranno mostrati gli ausili che si possono acquistare per prevenire gli incidenti domestici più frequenti.

Il progetto prevede inoltre sopralluoghi a campione per rilevare le principali problematicità e quindi effettuare gratuitamente gli interventi più urgenti di messa in sicurezza dell’abitazione. In sintesi una progettualità ad approccio multiplo che si realizza grazie a una rete di attori che con le loro specifiche competenze determineranno la riuscita del piano.