15 Giugno – 15 Luglio 2009

Le Biblioteche del Valdarno e l’Accademia del Poggio, in collaborazione con l’Associazione ARCI, aderiscono all’appello lanciato dalla trasmissione radiofonica Fahrenheit e promuovono una raccolta di libri da donare alle popolazioni abruzzesi recentemente colpite dal sisma.

L’idea di Fahrenheit, che le biblioteche hanno fatto propria, è semplice, ma profonda.

Noi tutti possediamo un libro che amiamo, o che abbiamo particolarmente amato, un libro che in qualche misura ha segnato la nostra vicenda di esseri umani, facendoci commuovere, ridere, riflettere, sognare; aiutandoci a vedere il mondo da nuove prospettive, ad aprirci alle tante possibilità della vita… un libro dopo il quale non siamo stati più gli stessi; un libro che ha aggiunto un tassello al complesso mosaico della nostra esistenza: Il nostro libro!

Niente di più bello e di più significativo, quindi, che condividere con gli altri questo libro, renderlo testimone di amicizia e solidarietà, farne un messaggio di speranza verso chi è stato tanto duramente provato.

Così le biblioteche del Valdarno (Bucine, Castelfranco di Sopra, Loro Ciuffenna, Montevarchi, Pergine, Pian di Scò, San Giovanni e Terranuova Bracciolini) in ciascuna delle loro sedi, e il Bibliobus delle biblioteche di Montevarchi e Terranuova, per un mese, a partire dal 15 giugno fino al 15 luglio, raccoglieranno i libri che i cittadini vorranno donare.

Entro le date stabilite chiunque lo desideri potrà portare alla biblioteca più vicina una copia del suo libro preferito, meglio se corredata da una breve dedica che spiega il motivo della donazione o della predilezione per quest’oggetto così speciale.

Al termine della raccolta i volumi verranno portati dai volontari dell’ARCI ai campi abruzzesi gestiti dalla loro associazione.